martedì 29 marzo 2011

Bavarese ai pomodori

Sono un ragazza, donna, essere umano con cromosomi XX che ha delle fisse … e anche molte …. Ora non vi spaventate … non è che sia una psicopatica …. (sti puntini vi intimoriscono, vero?!?!) …. No …. Semplicemente ho delle fisse …. Ahaha…vi intriga sta storia vero?
Chiariamo subito una cosa …. Le mie fissazioni, manie,frenesie o come dir si voglia, non sono altro una serie di cose che amo ripetere ogni giorno …. Diciamo che sono dei riti … che ogni giorno eseguo, come una macchinetta…yes, i know it’s kinda creepy … per di più ogni periodo, stagione, momento della mia vita è scandito da una di queste fisse…
Per intenderci : in questo periodo ho 3 manie (bè no, forse di più, ma diciamo che per quanto riguarda l’alimentazione ne ho ben 3) …:
La prima: le mandorle. Mandorle che a loro volta hanno preso il posto dell’uvetta secca cilena … ogni mattina mangio le mandorle, e perché ?! bè, perché fanno bene of course e perché…bè … Sono buone (facessero schifo non le mangerei)..
Seconda mania (mi sembra di fare come Allan Bay, che come titolo dei suoi capitoli usa : mania dell’autore .. ahaha …): l’indivia belga. In questo periodo storico della mia vita , quando parlo d’insalata intendo l’indivia belga ….
Ultima fissa del momento: l’infuso di finocchio: 3 volte al giorno: fa bene: fa sgonfiare: poi che faccia sgonfiare o meno non lo so , però mi piace tanto l’idea, mi sa di sano e very cool…ve l’ho detto… in questo periodo sono una molto, ma molto zen … :P
Lo so, non sono normale, mia madre mi ribadisce questo concetto un paio di volte al giorno … e non ho nemmeno la scusa di essere caduta dal seggiolone da piccola ed aver battuto la testa, no, sono proprio così di mio … che volete così ci si nasce …

Fossero finiti qui i miei riti sarei quasi un mini donna normale … eh no … magariiiiii …. Io devo leggere … ebbene sì. Prima di andare a dormire devo leggere … non importa che cosa … non deve essere per forza un libro filo intellettuale nel quali scopri un insieme di parolone che non avrai mai l’opportunità di usare in vita tua … del tipo totemico … ho dei seri dubbi che mi servirà nella vita … comunque, torniamo al discorso principale … Dicevamo?! Ah sì .. non per forza deve trattarsi di un librone. Per quanto mi riguarda potrei leggere le istruzioni di utilizzo del telecomando … non faccio una piega … basta che, nel momento in cui mi corico a letto, abbia davanti ai miei occhi una serie di lettere che,messe insieme, formino delle parole le quali,a loro volta, correlate tra loro diano delle frasi con un senso: compiuto o meno non è un problema mio.
Storiella delle mie fisse a parte, oggi vi presento l’output (si vede che faccio economia , eh? Che stile, che vocabolario, eh?!?!?! ) di una delle mie mini mini manie … ihihih … Michel Roux … lo so. Non dite nulla . Non faccio altro che proporvi ricette di quest’uomo. Non so che farci … ormai è … un’attrazione fatale … ahahah .. mi sono innamorata del suo libro … più lo sfoglio più me piace ….
Oggi vi presento una bavarese. ALT! Non è un dolce … sì, lo so .. vi capisco … alla parola bavarese anch’io drizzo le orecchie e penso subito ad un dolce … embè sapete cosa vi dico?! Questa volta la nostra bavarese è salata … al pomodoro per l’esattezza … un antipasto per essere precisi … Proprio da questo collegamento dolce salato e le varie connotazioni che diamo alla bavarese mi è venuto un lampo di genio … ( errata corrige : un lampo … sì … ma di genio … bah .. non ne sarei così sicura dato il soggetto ). In questo periodo noto che spesso e volentieri i cibi salati vengono presentati come dei dolci e quelli dolci, a loro volta, prendono le sembianze di portate salate … bè … ho deciso di fare la stessa cosa . Indi non meravigliatevi nel guardare la foto della mia bavaresina … non vi ho rifilato la foto di una bavarese alle fragole… no, no … ho proprio deciso di travestire il mio antipasto in un dolce al cucchiaio: anche un po’ romantico se vogliamo …
Visto che mi sono divertita un monte ad architettare questo travestimento mi è venuta in mente na cosa … E se si organizzasse un pranzo tutto di questo tipo? Carina come idea, no?!?!?!




Ingredienti per 6 persone:

2 fogli di gelatina
250 ml di polpa di pomodoro
2 cucchiai di passata di pomodoro
5 gocce di tabasco
1 cucchiaio abbondante di salsa Worcester
200 ml di pana montata
Sale e pepe

Innanzitutto ammollata la gelatina in acqua fredda per qualche minuto, per ammorbidirla. Nel frattempo scaldate un terzo della polpa di pomodoro in una casseruola. Appena comincia a sobbollire, toglietela dal fuoco, strizzate i fogli di gelatina per eliminare l'acqua in eccesso e aggiungeteli alla polpa calda, mescolando con una frusta finchè è sciolta. Mettete il resto della polpa di pomodoro in una ciotola e amalgamatela al composto con la gelatina, poi unite la passata, il Tabasco, la salsa Worcester e la panna. Mescolate con delicatezza e insaporite con abbondante sale.








1 commento:

  1. Thank you for sharing the info. I found the details very helpful.

    cheap clomid

    RispondiElimina