venerdì 15 aprile 2011

Frittelle di orzo

Ho passato questi ultimi due giorni in treno : un aller-retour Torino-Milano in meno di 24 ore … In genere non amo viaggiare in treno, preferisco di gran lunga la macchina.Anche perché, ogni volta che ne prendo uno succede qualcosa: il treno è pieno quindi devo farmi tutto il viaggio in piedi;il treno ha un ritardo di 1 ora e non riesco a beccare la coincidenza … il climatizzatore è rotto (se siamo in estate e ci sono 40° all’ombra) il climatizzatore spara aria fredda ( allora vuol dire che siamo in pieno inverno). Questa volta, con mia grande sorpresa non è successo nulla! MIRACOLO! Per carità, l’andata non è stata delle migliori: stretta stretta sulla mia poltroncina ho provato a studiare ma con scarso successo … il ritorno invece è stato ad dir poco piacevole. Forse è la prima volta in vita mia che sono contenta di aver fatto un viaggio in treno. Sì. Perché quando si è in treno sei obbligato a star seduto e non puoi fare un granché. Ciò era quello di cui avevo maggiormente bisogno. Negli ultimi mesi sono iperattiva, non ho mai un momento per dire STOP, ora stacco e mi sdraio sul prato con i miei cani a non far nulla …. Ah il dolce far niente! Da quanto tempo che non lo assaporavo! Ieri me le sono proprio godute queste 2 orette di niente … ero in un vagone semi vuoto, silenzioso (non come al solito, che mi capita come vicina la signora al cellulare che sbraita e racconta all’intero treno la sua vita privata) … ho socchiuso gli occhi e … mi sono immersa nei miei pensieri, nei miei sogni, nel mio domani … Secondo me ci vogliono dei momenti così nella vita, in cui stacchi … ti ricarica, ti nutre come una crema per le mani ….. non trovate?





Ingredienti per 8 persone:

200 g di orzo perlato
4 carciofi
8 cucchiai di carote grattugiate
4 uova
4 cucchiai di grana grattugiato
80 g di farina
1/2 cucchiaio di prezzemolo tritato
Sale e pepe
Olio per friggere

Sciacquate l'orzo e fatelo cuocere in acqua salata (4 volte il volume dell'orzo)per 35 minuti all'incirca.Scolatelo.
Prendete i carciofi , togliete le foglie più dure e il fieno interno: tagliate a dadini. Incorporate all'orzo i carciofi, le carote, le uova, il formaggio, la farina, il prezzemolo sale e pepe.
Mettete il composto a riposare in frigo per un paio d'ore.
In un pentolino scaldate l'olio e,quando sarà caldissimo, versateci delle cucchiaiate di composto. Fate dorare e scolate il tutto su carta assorbente.
Servite le frittelle calde con sale.

7 commenti:

  1. Grazie mille per il tuo messaggio sul mio blog, così mi hai permesso di scoprire il tuo bel blog.
    Adesso ti seguo così non perdo di vista le tue prossime creazioni!
    Baci, barbara

    RispondiElimina
  2. Bella , curiosa ed interessante ricetta !
    A presto .... chiara

    RispondiElimina
  3. Ciao Titti. Ma sai che le frittelle sono la mia passione?.
    Mi piacciono moltissimo sia di riso, sia di cereali che di legumi. E queste mi sembrano proprio favolose.
    Brava. Un bacione e buon w.e

    RispondiElimina
  4. Molto interessanti queste frittelle!

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutte!!! bacioniii

    RispondiElimina
  6. Ho giusto un po' di orzo da smaltire :D
    Grazie per la visita ^_^

    RispondiElimina
  7. per i viaggi in treno... come ti capisco!
    la ricetta è meravigliosa ^_^

    RispondiElimina